lunedì 16 dicembre 2013

RECENSIONE: Omicidio nel jet set di Teresa Angelico

Omicidio nel jet set (parte prima)
di  Teresa Angelico 
Formato: epub
Genere: Narrativa
Prezzo: 0,99
 --------

Recensione di Luca Masali
Dopo Omicidi al liceo, l’ebook che l’ha lanciata ed è diventato un caso editoriale su iBooks, Teresa Angelico torna nella sua Perugia, con un giallo malinconico e amaro.



Il protagonista, Ezio Palladio, si risveglia spaesato: crede di essere ancora in Svizzera, dove ha passato quasi tutta la sua vita, e fa fatica ad accettare di essere invece  a Perugia, dove è nato e da cui è emigrato molto giovane. Ha 63 anni ma si sente già vecchio, la sua unica consolazione è di non avere troppi acciacchi. E l’attività principale che occupa i giorni della sua pensione è quella di controllare i necrologi affissi al muro della chiesa, vedere di non essere tra i morti lo fa sentire bene.
Ma un giorno, tra quei necrologi trova quello che non avrebbe mai voluto trovare (beh, diciamo dopo il suo): quello di Giulietta, il primo e unico vero amore della sua vita. Nella foto, “le rughe non riuscivano ad attenuare la bellezza del suo sguardo”. La ama ancora, vuole rivederla ancora un ultima volta. “Ho sbagliato a non cercarla. Avrei potuto rivederla viva, mentre ora l’unica speranza che ho è quella di guardare il suo cadavere”.

Con questo pensiero alquanto morboso in testa, Ezio andrà al funerale. Dove scopre con sconcerto che il corpo è già stato cremato. Tra bellissime dark lady rumene che vogliono mettere le mani sul patrimonio della defunta, vedovo non troppo affranto che vorrebbe consolarsi con lei, figli avidi che pensano a spartirsi il patrimonio della madre con le ceneri di lei ancora calde, medici frettolosi nello stilare referti di morte naturale per non alimentare chiacchiere di paese, soffocante perbenismo di provincia che fa presto a diventare ostilità e indifferenza, Ezio decide che quella morte è troppo strana, e troppo strana è la fretta di liberarsi del cadavere e l’incuria dei medici. E decide di indagare da solo sulla vita del suo primo amore perduto in modo ahimé sicuramente definitivo.

Un ebook fresco, dal ritmo serrato, scritto con lo stesso stile diretto e senza fronzoli che avevamo apprezzato negli omicidi al liceo, L’Angelico tratteggia con cruda precisione l’atmosfera da sepolcro imbiancato della provincia italiana, fatta di perbenismo e conformismo. La sua penna leggera rivela poco a poco la personalità contorta dei suoi personaggi, divisi tra il lasciarsi andare alla deriva in una pensione che è solo l’anticamera della morte e la sferzata di energia che viene dall’amore, per quanto fuori tempo massimo, che trasforma un uomo stanco e rassegnato in un leone che combatterà per la verità.

Molto interessante il fatto che l’autrice sperimenta una forma di vendita particolare: in un momento in cui i tanto si parla e nulla si vede di ebook pay-for-read, in cui si paga solo quello che si legge, l’Angelico tenta questa strada con le armi dell’autrice Indie, con arte di arrangiarsi e fantasia: si acquista la prima parte del romanzo, e se ci piace compreremo la seconda, e così via: sei puntate, di una cinquantina di pagine l'una. Il tutto, come sempre, per pochi spiccioli. Una spesa minuscola che verrà ripagata da una lettura intrigante e mai banale.E se uno non può aspettare, su iBookstore trova il romanzo completo.

Nessun commento:

Posta un commento

CHI SIAMO

Esploriamo insieme le potenzialità del libro elettronico: ecologico, democratico, ricco, multimediale, affascinante.
Sarebbe un peccato pensare al libro elettronico semplicemente come a un modo complicato per leggere libri nati e pensati per la carta.
L'ebook non è un libro con l'interruttore. È un modo totalmente nuovo di scrivere, di fare cultura, intrattenimento e letteratura.
Pennyebook, amici dell'ebook nasce per sperimentare le scritture del nuovo millennio, per riempire di contenuti i lettori digitali, per inventare una nuova arte.

CONTATTI

luca@masali.com

Editor: Luca Masali
Direttore editoriale: Angela Andò